Radicati nel futuro,custodi dell’essenziale

Lo slogan della XVI  assemblea nazionale di Azione Cattolica , che si terra a Roma dal 28 aprile al 1 maggio 2017 “ Fare nuove tutte le cose , radicati nel futuro,custodi dell’essenziale”  risuona per tutti i soci di A.C. come  una proposta ed insieme un impegno per il prossimo triennio 2017-2020 .  Alla luce  di questi propositi , l’anno ancora in corso si sta vivendo in Associazione   all’insegna del rinnovamento: rinnovamento degli incarichi a tutti i livelli ( parrocchiale, diocesano, regionale, nazionale),  rinnovamento della motivazione associativa , proiezione verso il futuro.

Anche nella diocesi di Locri- Gerace, come previsto, si è proceduto al rinnovamento degli incarichi ed  è stato  eletto il Nuovo Consiglio diocesano di A.C.:

Una folta schiera  di persone designate a rappresentare nella nostra diocesi l’Azione Cattolica,  un’Associazione di laici , che hanno liberamente scelto di impegnarsi “  in forma comunitaria ed organica ed in diretta collaborazione con la Gerarchia, per la realizzazione del fine generale apostolico della Chiesa .”      ( art. 1 Statuto A.C.I) ,  un gruppo di servizio, non di prestigio , un servizio associativo non distaccato dalla vita personale di ciascuno , ma occasione propizia di Grazia , per poter  crescere insieme nella fede , confrontarsi e testimoniare la propria scelta con la coerenza della vita,  radicati nel proprio territorio , nel tentativo di cogliere le urgenze del mondo e di farsene carico.

Un gruppo di persone che ha promesso di impegnarsi per contribuire a “fare nuove tutte le cose, radicati nel futuro, custodi dell’essenziale “ e che si sforzerà di realizzare quello che il nostro vescovo, S.E.  mons. Francesco Oliva si attende da noi “ .. … un impegno senza riserve, perché nell’Azione Cattolica si rafforzi la testimonianza cristiana, germogli la grazia della fraternità e della fedeltà al magistero, s’intensifichi la cooperazione con gli altri Movimenti e Associazioni …..si sviluppi sempre più il senso del bene comune e la promozione della giustizia e della pace.”

Con questi propositi , confidando nell’aiuto del Signore, alimentandoci con la Parola e con l’Eucaristia,  ci affidiamo alla preghiera di quanti credono in noi.

     Veneranda Musuraca