Lo scorso 25 aprile, giorno nazionale della Liberazione d’Italia, noi giovanissimi e giovani di Azione Cattolica della diocesi di Locri-Gerace, accompagnati da alcuni adulti e da ben sei assistenti, ci siamo incotrati agli archi dell’ex ferrovia difronte alla villa comunale di Mammola e abbiamo intrapreso insieme un faticoso, intenso e bel cammino verso il Santuario di San Nicodemo. Eravamo presenti le parrocchie di Roccella, Gioiosa, Natile, Sant’Ilario dello Ionio, Siderno e Stignano. Come in ogni incontro di AC, c’è stato un personaggio protagonista della giornata: abbiamo ripercorso durante tutto il tragitto, attraverso la Via Crucis, l’esperienza di vita di Piergiorgio Frassati, giovane italiano membro di Azione Cattolica che dedicò tutta la sua vita ai poveri e agli umili.
Abbiamo iniziato la giornata immersi nel verde della Villa Comunale di Mammola con la preghiera, un divertente gioco di conoscenza e la presentazione della giornata da parte dell’equipe del settore giovani. Subito dopo ci siamo messi in cammino, entusiasti e inconsapevoli di quello che avremmo dovuto affrontare.
Durante il faticoso percorso, fatto da moltissimi sentieri stretti e ripidi, ci sono stati momenti in cui forse la cosa più semplice da fare sarebbe stata quella di fermarsi, ma la speranza di arrivare alla meta ha vinto tutta la stanchezza e una volta avuto davanti ai nostri occhi il bellissimo paesaggio tutta la fatica è apparsa diversa… la gioia di aver raggiunto il santuario è stata davvero immensa! Dopo ben 3 ore di cammino siamo entrati nella piccola chiesetta e abbiamo celebrato la Santa Messa, valorizzata dalla bellissima omelia di Don Antonio Magnoli, guida della giornata. Infine, come Pier Giorgio ci ha insegnato, abbiamo fatto tesoro della bellezza della natura che ci circondava, condividendo il pranzo, giocando e scherzando tutti insieme, proprio come una bellissima famiglia, quello che l’azione Cattolica è!
Chiara Finis – Parrocchia Annunciazione Stignano